Tandem

Grazie al tandem le persone cieche e ipovedenti possono praticare il ciclismo in tutta sicurezza.

...a patto di indossare il casco, naturalmente!


Programma

Le prossime uscite in tandem saranno:

  • 1 Maggio 2019 giro del lago di Lugano
  • 19 Maggio Pedalata in Ti-Lo
  • 8 - 10 Giugno ad Alessandria

Descrizione

L’UNITAS e il GTSC organizzano ogni anno un rally, una festa sportiva al Centro nazionale della gioventù di Tenero. Li è nata l’idea e la passione per la bicicletta, il tandem ovviamente, dove la guida sta davanti e il cieco dietro.

Nel 1984 il gruppo al gran completo ha effettuato il Tour des Vignerons scendendo il Vallese dal passo della Nufenen e pedalando nella Svizzera Romanda. Gli anni seguenti è stata la volta del giro dell’Appenzello, poi del Giro delle risaie in Piemonte, del Giro di Romagna, del Giro di Ravenna-S.Marino e del lago di Costanza e alcune tappe del Giro della Svizzera.

il gruppo tandem schierato in formazione
Il gruppo tandem conquista Porto Ceresio - 1 maggio 2018

Come per lo sci, anche nel tandem, i benefici che un cieco può trarne sono enormi: maggiore forma fisica con accresciuto senso dell’equilibrio e dell’orientamento ed una maggiore forza morale che stimola il desiderio d’indipendenza e di autonomia.

I tandem, per questo genere di attività sono molto sofisticati, da fare invidia alle migliori biciclette da corsa. Il loro peso va dai 17 kg per i più competitivi ai 25 kg, a dipendenza del modello. Essi sono dotati di 10-18 rapporti e in pianura si possono sviluppare medie superiori ai 40 chilometri orari. La sicurezza è garantita da tre freni di cui uno a disco o a tamburo sulla ruota posteriore, oltre ai tradizionali a “tampiní”.

Ecco alcune delle maggiori tappe affrontate:

  • Salsomaggiore
  • Oltrepo’ Pavese
  • Vallemaggia
  • Mantova
  • Cremona

Non va inoltre dimenticato l’annuale appuntamento del Giro del lago di Lugano del 1° Maggio.